News

Martedì al Lirico di Cagliari il violino di Uto Ughi: sul palco contro la polio

Lunedì 11 Marzo alle 09:29


Uto Ughi - Foto: Ufficio stampa Rotary

Dopo quasi vent’anni di assenza dal palcoscenico del Teatro Lirico di Cagliari torna nel capoluogo uno dei più grandi violinisti del nostro tempo. Uto Ughi, eccellenza della musica italiana nel mondo e tra le personalità artistiche di primo piano a livello internazionale, terrà un concerto straordinario martedì 12 marzo alle ore 20.30 presso il Teatro Lirico di Cagliari. Dalle 21 diretta su Videolina.

L’evento, organizzato dal Rotary Club - Cagliari Est e Quartu S. Elena, in collaborazione con il Ce.D.A.C., la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari e il Banco di Sardegna e con il prezioso supporto del gruppo editoriale L’Unione Sarda, nasce dall’idea di promuovere un concerto d’eccezione di grande richiamo per l’Isola e di raccogliere fondi a favore della Fondazione Rotary per le finalità delle campagne di servizio più importanti ed in particolare per PolioPlus, il programma più ambizioso nella storia del Rotary dedicato alla definitiva e globale eradicazione della paralisi infantile.

Da oltre 30 anni il Rotary svolge il ruolo di capofila del settore privato nell’iniziativa globale per debellare, su scala mondiale, questa debilitante malattia. Oggi, PolioPlus e il suo ruolo decisivo nell’iniziativa globale sono un esempio della collaborazione tra settori pubblici e privati per la realizzazione di un obiettivo umanitario.

Grazie alle azioni d’immunizzazione condotte in collaborazione con l’OMS e l’UNICEF, CDC (Center of Disease Control, USA), Bill and Melinda Gates Foundation, nell’arco di trent’anni si sono potuti ridurre del 99% i casi di malattia.

Dal 1988 sono stati vaccinati contro la paralisi infantile oltre due miliardi di bambini.

Ora l’obiettivo finale è debellare la malattia anche negli ultimi due Paesi endemici rimasti (Pakistan e Afghanistan).

Grazie alla sensibilità di Uto Ughi è stato possibile programmare una delle date della tournée internazionale del maestro, che per l’occasione si esibirà con uno dei più straordinari pianisti italiani Andrea Bacchetti, al suo debutto sul prestigioso palcoscenico cagliaritano e protagonista di una delle ultime incisioni del celebre violinista.

Datato 2018 questo lavoro discografico, pubblicato da Sony Classical e intitolato “Note d'Europa”, propone le più belle pagine del repertorio violinistico con i preziosi strumenti di Uto Ughi: il celebre Stradivari del 1701 denominato “Kreutzer” perché appartenuto al violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata ed un Guarneri del Gesù del 1744, uno dei più straordinari esempi dell’arte del celebre liutaio cremonese.

Il nome del Cd fa riferimento alle 7 Nazioni Europee coinvolte, ciascuna delle quali è rappresentata da un brano emblematico di un grande compositore di quella Nazione.

Ed il concerto proporrà il medesimo e suggestivo itinerario musicale attraversando Italia, Francia, Spagna, Austria, Polonia, Ungheria e Germania con le composizioni di celebri autori quali Niccolò Paganini, Gaetano Pugnani, Ludwig van Beethoven, Camille Saint-Saëns, Pablo de Sarasate.

© Riproduzione riservata

Loading...
Caricamento in corso...