NEWS

Musica

ON OFF, verrà presentato domenica il nuovo lavoro dell’artista Marco Meloni

Il 19 gennaio incontro con il musicista presso gli spazi dell'associazione SPAZIOincontrArti a Cagliari

Eccolo il nuovo disco del pianista cagliaritano Marco Meloni, che verrà presentato ufficialmente domenica 19 gennaio alle 18 negli spazi dell’associazione SPAZIOincontrArti a Cagliari. Evento in cui si avrà anche l’occasione di parlare con il musicista e di conoscerlo meglio attraverso un botta e risposta con il giornalista Simone Cavagnino ON OFF, realizzato con l’etichetta TiConZero, è il risultato della sperimentazione tra jazz, pop e musica elettronica dell’artista che da anni si impegna in un percorso di ricerca sempre più spinto ed innovativo.

Il disco è sviluppato su quattordici composizioni il cui mastering è stato affidato a Daniele Ledda, con le grafiche di Attilio Baghino. Una delle tracce del disco è il risultato del lavoro d'arrangiamento sulla melodia scritta da un'allieva del corso di Pianoforte Moderno tenuto da Meloni, rimarcando ulteriormente l’importanza del suo ruolo di docente presso la Scuola Civica di Musica di Cagliari.

ON OFF” è il titolo del disco, ma On e Off sono anche le due tracce più datate dell’album – spiega l’autore e compositore Marco Meloni -, composte circa vent'anni fa. Da allora ho costruito una collezione di temi influenzati dai suoni della musica che amo, traendo ispirazione dal jazz, dalla musica per film, dalla musica elettronica e dal pop, nella speranza di aver composto brani che non richiedano complicate chiavi d'accesso. Ho scelto il pianoforte solista (fa eccezione la traccia Limite Invalicabile in cui una delicata trama elettronica fa da contrappunto al tema) e ho voluto arrangiare le musiche in maniera minimale, sottraendo e riducendo, esprimendo le melodie che avevo in mente col numero essenziale di note. Ecco che On e Off non sono più soltanto i titoli delle tracce più datate del disco, ma diventano simboli del riduzionismo fortemente voluto e ricercato. Accensione e spegnimento, suono e silenzio, energia e riposo, il bianco e nero della tastiera e magari anche un modo per rappresentare la musica come infiniti punti di pressione e depressione, più e meno, zero e uno, in sintesi, appunto, ON OFF. In un momento in cui avanza la diffusione della “musica liquida” fruibile in movimento attraverso smartphone, tablet e altri dispositivi portatili, ho sentito il desiderio e la speranza che questo disco andasse nelle mani di chi ancora ama ascoltare musica negli impianti hifi, magari utilizzando l'unico elemento che tutta l'arte innanzitutto richiede per essere compresa: una sedia”, conclude Marco Meloni.

© Riproduzione riservata

UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...