NEWS

Il progetto

Coronavirus, il viaggio in Italia del regista Gabriele Salvatores

gabriele salvatores
Gabriele Salvatores

"Cerchiamo testimonianze dirette, filmati girati da casa, dalla finestra, materiali inediti sulle emozioni che ci hanno investito in questi giorni terribili. Un dettaglio di convivenza familiare, un angolo di cucina e, se c'è, un sorriso. Vogliamo conservare la memoria di un evento senza precedenti". Così il regista Gabriele Salvatores in un'intervista al 'Corriere della Sera' spiega il suo 'Viaggio in Italia', promosso da Indiana Production e RaiCinema, che sarà interamente realizzato in smart working. Le modalità per partecipare al progetto sono illustrate da due video su Instagram (@viaggioinitaliailfilm, @rai_cinema e @theindianaway).

Salvatores spiega che 'Viaggio in Italia' è un progetto destinato soprattutto ai giovani "sia per le modalità di svolgimento e sia perché, essendo un tentativo di conservazione della memoria, servirà a costruire il futuro". "Un regista comincia a girare avendo una storia, una sceneggiatura, un cast. Qui la sceneggiatura non c'è. C'è un soggetto che ogni giorno registra una svolta. Vorrei che uscisse un film che corrisponde al carattere degli italiani. Sicuro che prima o poi torneremo a rivedere le stelle", conclude Salvatores citando Dante.

© Riproduzione riservata

UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...