NEWS

Cultura

A Cagliari tornano le camminate di Theandric tra arte e meditazione

peregrini
Peregrini

Riprendono sabato 21 novembre a Cagliari gli appuntamenti di "Peregrini - Camminate urbane tra arte e meditazione", il progetto che dal marzo 2018 coinvolge la cittadinanza in un percorso volto a riscoprire il tessuto cittadino e l’integrazione con quello sociale.

"Peregrini" è ideato e diretto da Maria Virginia Siriu, regista e direttrice artistica di Theandric Teatro, e si è sviluppato nel tempo trovando la giusta sintesi in cui i partecipanti lavorano per costruire un equilibrio armonico tra il proprio sè e l'ambiente in cui quotidianamente si vive e ci si relaziona, reinterpretando e reinventando la funzione e fruizione dello spazio urbano, con una percezione differente che cerca e valorizza la bellezza dei luoghi per un'esperienza olistica di benessere. Questa evoluzione è stata possibile anche grazie alla collaborazione con Tiziano Cerulli (psicologo e istruttore di mindfulness ad approccio immaginale) e Ilaria Montis (istruttrice mindfulness, archeologa e guida turistica), un team con competenze specifiche e complementari che ha reso possibile un lavoro multidisciplinare arricchitosi nel corso del tempo.

L’appuntamento è alle 15 presso il Parco della Musica, luogo in cui la camminata meditativa, nucleo dell'esperienza personale e collettiva (della durata di due ore, per un tragitto di circa 2 chilometri) avrà inizio, snodandosi successivamente tra i Giardini Pubblici, il Quartiere Castello e il Bastione Saint Remy.

Obiettivo della camminata meditativa, dedicata in questa occasione alla giornata mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne del prossimo 25 novembre, è quello di porre l'accento sulla necessità di comprendere che la violenza contro le donne è violazione dei diritti umani, conseguenza della discriminazione figlia delle persistenti disuguaglianze tra genere maschile e femminile.

La passeggiata spezza la quotidianità della vita urbana, aiutando i suoi partecipanti a trovare una sana valvola di sfogo per alleggerire le difficoltà vissute quotidianamente a causa delle tante limitazioni alle quali si è sottoposti per arginare la pandemia attualmente in corso. La città di Cagliari diventa lo spazio scenico aperto, un caleidoscopio di vite che si specchiano e si rispecchiano, ridefinendo ruoli e confini.

La partecipazione all'evento è aperta a tutti, indipendentemente dall'età, lingua, cultura, etnia, estrazione sociale, religione. Non è necessaria alcuna preparazione. L'adesione è libera e gratuita.

Per mantenere un accesso libero e permettere al progetto di svolgersi gratuitamente, è stata attivata una campagna di crowfunding a sostegno dell'iniziativa: un contributo che ciascuno può offrire indipendentemente dalla partecipazione o meno. Questo il link.

L'evento si svolgerà all'aperto, e si consiglia, pertanto, di munirsi degli opportuni dispositivi di protezione individuale, zainetto, acqua, abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica, una stuoia, un telo o tappetino facilmente riponibile e trasportabile per l’intero percorso. Per informazioni scrivere a direzione@theandricteatro.org.

IL PROGETTO - "Peregrini - Camminate meditative alla scoperta del paesaggio cittadino" nasce con l'obiettivo di riscoprire il paesaggio cagliaritano attraverso un percorso di camminate meditative (gratuito e aperto alla cittadinanza) sotto la guida di trainer esperti. I partecipanti attraverseranno la città di Cagliari, con tappe nei luoghi di maggior pregio paesaggistico e archeologico. Non mancano momenti di meditazione ed eventi artistici. Lo scopo dell'intero progetto è volto alla riscoperta del tessuto urbano attraverso la sua integrazione con il tessuto sociale e il coinvolgimento diretto del pubblico nelle attività artistiche proposte. Le camminate meditative saranno l'occasione per l'integrazione tra i partecipanti, e saranno, dunque, motivo di crescita personale. Grazie all'importante lavoro svolto dalle guide il singolo sarà spinto a vivere in equilibro con l'ambiente cittadino (nel quale si muove quotidianamente), vivendolo e osservandolo con una percezione e sensibilità differenti. Un momento rivolto alla ricerca e valorizzazione della bellezza e la sacralità dei luoghi.

© Riproduzione riservata

UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...