NEWS

Musica

Balentia mette online la discografia: da sabato un'uscita alla settimana

Si parte con l'EP "Sa Lei/Cantu balit su fueddu", pubblicato in vinile nel 1998
i balentia
I Balentia

Sarà finalmente disponibile, a partire da sabato 16 gennaio, con una pubblicazione alla settimana, ed in tutte le più importanti piattaforme digitali, gran parte della discografia, fino ad ora non presente in rete, dei Balentia, storica formazione del rap sardo che, con questa nuova iniziativa, vuole contribuire mettere a disposizione dei propri ascoltatori, gran parte dei lavori discografici dei suoi primi 25 anni di attività.

Si inizia sabato 16 gennaio con l'uscita dell'EP "Sa Lei/Cantu balit su fueddu", pubblicato in vinile nel 1998, constava di 5 brani e includeva i featuring di KD (Christian Diozzi), Kiza (Roberto Marras) e Sapatimaba (Giuseppe Littera e Alessio Podda) , oltre che della cantante mogorese Tiziana Mandis. In questa fase la formazione era composta da Su Maistu (Alessio Mura), Lepa (Andrea Mura), Mad F (Francesco Floris) e Su Bruxu (Manuel Lai).

Si prosegue sabato 23 gennaio con "Bisendi Disi" secondo album della band mogorese, uscito per la prima volta in formato fisico nel 2007, prodotto da K.Wild (Carlo Gosamo) e che ha visto, tra gli altri, la partecipazione del rapper italo/belga Sched, della cantante Rossella Faa, del rapper Mraxai (Giuseppe Littera), e dei musicisti Francesco Bachis e Tristano Pala. L'album era formato da 18 brani ed una parte rom con il video e contenuti extra. Rispetto alla formazione originaria, ci fu l'ingresso nel gruppo di K.Wild e DJ Zep (Andrea Planu), e l'uscita di Francesco Floris e Manuel Lai.

Sabato 30 gennaio sarà la volta della pubblicazione in digitale di "Vidas & Rimas", terza uscita discografica sulla lunga distanza per la band storica del rap sardo, pubblicato inizialmente in CD nel 2012. L'album, prodotto da K.Wild, è composto da 11 tracce che includono due remix del brano "Su chi biu", rispettivamente ad opera di Lo.Car (Carlo Addaris) e Andrea Aru.

A chiudere il cerchio, il 6 febbraio, a esattamente 6 anni dalla sua prima uscita ufficiale, sarà ripubblicato in digitale "Coranta" disco solista di Su Maistu. Il rapper si è avvalso, per la produzione dell'album, di un team di produttori composto da Laif, Michele Ibba, Riccardo Lisci, e Andrea Aru: quest'ultimo si è occupato anche delle fasi di registrazione, missaggio e mastering del disco. Ai producers si aggiunge un supporto sui testi, grazie ai featuring di Andrea Mura (Lepa/Balentia), Alessandro Sanna (Quilo/Sa Razza), Giuseppe Littera (Mraxai), ed un contributo sugli scratch di Alessandro Pintus (Alex P/Crc Posse) e Richard Di Via (DJ Sputo)

Già disponibili online il primo album della band "Nos'e tottu", sul canale youtube ufficiale del gruppo (www.youtube.com/balentia1) e "Nieddu", ultima fatica discografica in termini di tempo per la band di Mogoro, pubblicato su supporto fisico e in digitale nel dicembre del 2018, presente in tutti i più importanti digital stores online.

"Era da tempo che pensavamo di pubblicare online i nostri vecchi lavori." commenta Su Maistu, al secolo Alessio Mura, una delle due voci del gruppo "Si tratta di una parte importante della nostra storia e volevamo che fosse accessibile a tutti, in particolare ai nostri ascoltatori più affezionati ed alle nuove generazioni. La musica ormai è "liquida" e pertanto è sempre più necessario essere presenti sui canali digitali e di streaming, che gradualmente hanno sostituito i negozi di dischi, nostro malgrado".

La pubblicazione digitale dei primi dischi arriva a pochi mesi dall'ultimo singolo dei Balentia "Cali sensu", prima produzione pubblicata esclusivamente in digitale per il gruppo, a sancire i primi 25 anni di attività della band.Un quarto di secolo in cui il gruppo ha prodotto in studio quattro album ed un EP, ha collaborato con artisti nazionali ed internazionali, ed ha effettuatto oltre 600 concerti tra Sardegna, Italia ed Europa (Germania, Spagna, Grecia). Nel corso della sua storia la band ha ottenuto numerosi riscontri di critica da parte della stampa specializzata (Rumore e Blow Up su tutti), nonchè numerosi passaggi su Radio e TV Nazionali . Ha condiviso il palco con artisti Internazionali e Nazionali quali Orishas, Casino Royale, Neffa, Piotta, Club Dogo, Colle der Fomento, DJ Gruff.

"Finalmente tutti quanti potranno ascoltare i nostri brani storici anche online" commenta Andrea Mura, in arte Lepa, l'altra metà dei Balentia "semplicemente andando su Spotify, Youtube e Itunes. Una bel regalo per chiudere in bellezza i nostri primi cinque lustri di attività".

© Riproduzione riservata

UOL Unione OnLine

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...