News

Micheal Bublè torna con "Love": "Vi racconto la mia teoria sull'amore"

Lunedì 05 Novembre alle 08:49


Micheal Bublè

“Mi siete mancati". Michael Bublè riassume così, con una frase semplice come lui, due anni complicati. Probabilmente i peggiori che abbia mai vissuto. A dare il via a mesi di sofferenze e domande senza risposta, una diagnosi di cancro al figlio. È stato quello il devastante inizio di un percorso che ha portato il crooner prima a ritirarsi dalle scene e poi, adesso, a tornare con un nuovo album, in uscita il 16 novembre: 'Love', ma scritto con l'emoticon a forma di cuore, che contiene nella versione standard undici classici della canzone d’amore – da My Funny Valentine a La Vie en Rose – più gli inediti Love You Anymore (scritta da Charlie Puth) e Forever Now

Ma prima di parlare di disco e di lavoro, Michael ci tiene a mettere, per la prima volta, a mettere i puntini sulle i a proposito della presunta intervista rilasciata al 'Daily Mail' in cui si parlava di un suo definitivo abbandono della scena musicale."Sono dei cretini - attacca senza timori -. Due anni fa è stato diagnosticato un cancro a mio figlio e io e la mia famiglia abbiamo rilasciato una dichiarazione spiegando che avremmo dovuto lasciare il mondo dello spettacolo per stare vicino alla nostra famiglia. Quel tabloid ha preso una dichiarazione di due anni fa, l'ha messa insieme ad altre fuori contesto per poter vendere più giornali.

L'unico filo conduttore della sua vita, oggi, è l'amore, in tutte le sue forme e sfaccettature. Ed è questo ciò che Bublè ha messo nel suo nuovo album: "Non sono stato io a scegliere le canzoni, ma loro a scegliere me. La mia idea era di fare un disco composto da brevi storie che facessero emergere la mia teoria sull'amore". Anche qui, frutto degli ultimi due anni di dolore: "Tutti abbiamo periodi difficili e anche se prezzo da pagare è alto ne guadagniamo una visione del mondo diversa. In quei mesi mi sono chiesto milione di volte che senso avesse tutto questo e l'unica risposta era l'amore".

© Riproduzione riservata

Loading...
Caricamento in corso...